martedì 22 marzo 2011

a potenza per marciare con LIBERA


fra venerdi' e sabato sono stata a potenza, per la marcia di libera, per la memoria e l'impegno e in ricordo delle vittime della mafia.
e' stato emozionante condividere con altre 50.000 persone l'impegno civile degli ideali su cui libera poggia le basi . e' stato emozionante il viaggio in treno con tutto il piemonte, conoscersi, guardarsi negli occhi e ri-conoscersi come fratelli. e' stato emozionante camminare per potenza con giovani, vecchi, bambini con palloncino, ex vice ministri con la scorta, uomini e donne di oggi.
era da un po' di tempo che volevo approfondire il discorso di libera ,noi come scout siamo tra i fondatori, ma sarebbe stato un'altra cosa da seguire a metà per cui per ora non me la sentivo. poi l'occasione di potenza e i ragazzi piu' giovani degli scout che decidono di andare.
e' stato come da previsione uno sbattone 16 ore di treno il venerdi' e 12 il sabato una marcia lunga e sotto la pioggia per potenza, che e' praticamente una colata di cemento unica, ma tanta bellezza.
bellezza negli occhi dei ragazzini che erano con me, di quelli che cantavano e suonavano, bellezza negli occhi della mamma di elisa claps, in quelli di gino strada,dei volontari di libera, in quelli di don luigi ciotti.
ed e' stato proprio don luigi ad emozionarmi di piu', quando a pochi metri da me per fortunata occasione l'ho salutato e lui si e' girato, mi ha guardato ed ha risposto al saluto prima di essere messo dentro una macchina dagli uomini della scorta. e' stato un momento forte, vederlo con la scorta, uomini e donne che a lui si dedicano e per lui rischiano la vita , e vedere quanto la sua liberta' sia limitata.
don luigi ha detto parole molto forti nel suo discorso. ha detto che la vera forza delle mafie sta fuori dalle mafie e sta nelle politiche antisociali e l'abbandono del welfare ha detto che non basta arrestare i mafiosi, sempre ammesso che questi detengano davvero il potere e non siamo solo le braccia della crimnalita'. ha detto che i giovani ci sono ed hanno bisogno di adulti veri, credibili, coerenti e che l'uomo e sempre un fine e mai un mezzo. sentitevelo il discorso, vi prego, e disperato ma pieno di energia. sul sito di libera c'e' l'audio, su youtube i video.
scrivo quest'ultimo pensiero di don luigi, che vorrei fosse il mantra di tutte le persone con una coscienza:
"il milgior modo di fare memoria e di impegnarsi di piu' tutti 365 giorni all'anno ,sempre vi prego l'asunzione della nostra responsabilita'"
p.s. sto notando di avere una propensione per le liste. listizzo(???) ogni mio pensiero...sto diventando un clone venuto male di saviano&fazio!

1 commento:

Dreamy Melrose ha detto...

Interessante ciò che scrivi :)
Mi piace la foto che hai postato :) l'impegno quotidiano è essenziale per cambiare le cose, per creare il mondo che vorremmo o perlomeno andare nella direzione del futuro che desideriamo :)