martedì 4 maggio 2010

vita semplice

daniela chiede nel suo ultimo post cosa abbiamo imparato da questo week end appena passato.
io ho imparato ce le cose semplici sono davvero le piu' belle. per giorni ho pensato a cosa fare in questo raro week end libero dagli scout... ma di tutte le cose pensate, il giro a pavia organizzato all'ultimo momento, in semplicita', e' stato bello e sorprendente.
oggi voglio raccontarvi di tre progetti, semplici e ecologici, fatti con materiali ce spesso buttiamo.

il primo e' il TIMBRO a farfalla. per realizzarlo ho arrotolato dei pezzetti di spago che non riuscivo ad usare perché' troppo corti, incollandoli su un vecchio tappo di cartone(ma va bene qualsiasi supporto piatto!) .il consiglio e' di usare la colla a caldo, perche' asciugando rapidamente aiuta lo spago rotolato a mantenere la forma decisa. si possono fare tantissime cose ed il risultato mi piace molto!



il secondo e' il regalo per la festa della mamma che stiamo preparando all'asilo. e' una sorta di effetto qulling molto semplificato e semplice da realizzare. i piccoli si limiteranno a colorare i rotoli di scottex o carta igienica utilizzati(migliorando cosi' la loro motricita' fine, perche' colorare un rotolo che...rotola, non e' semplice) e i grandi potranno anche spingersi a modellare i ritagli per creare delle figure. questo fiore e' semplicissimo: dopo aver colorato i rotoli li abbiamo tagliati a fettine, modellati poi a forma di petalo e incollati sul foglio. l'idea in piu' e fare anche dei petali piu' piccoli da inserire dentro ai grandi per movimentare un po' il fiore.






infine ecco una rosa che ho cucito su una maglietta a maniche corte viola, semplice e liscia. l'idea e la spiegazione l'ho trovata su sweethike, un blog di una ragazza bravissima con le mani, specilamente a fare quilt. guardate il tutorial, ' davvero facile! per il fiore ho usato una striscia da una maglietta ch non mi andava piu bene e per le foglie due pezzi di stoffa avanzati da una giacca. non e' uguale a quella del sito, ma trovo il risultato divertente e primaverile.




ora, contiamo: quante volte ho usato la parola semplice in questo post? troppe, perché' sono ripetitiva e non ho il dono della sintesi. ma la verita' e' che sempicita' e' quello ce questi tre progetti mi suggeriscono, e' quello ce ho scelto di ricercare ed usare, e' quello di cui ho bisogno ora.

3 commenti:

Piccolalory ha detto...

Bellissime creazioni e bellissimo, impegnativo progetto, mi unisco a te!

mugs for two ha detto...

Semplicità, sobrietà, sono parole bellissime, parole di felicità. Complimenti per tutte queste deliziose idee creative.
Buon lavoro!!

Pollon72 ha detto...

Ciao, ho scoperto adesso adesso il tuo blog, che carino! :-)