giovedì 4 marzo 2010

one small chiange, marzo


e' passato un po' dall'ultimo mio post, che guardacaso era un one small change di febbraio.scrivo po...ehm...ho tante idee, tante cose da condividere, ma sono pigra.

trooooppo pigra.

e forse dovrebbe essere questo il mio cambiamento di marzo, proprio ora che la primavera e' alle porte, che la luce del giorno e' molto piu' lunga, insomma che tutto ci invita a osare di iu', ad essere piu' attivi. quindi ecco il mio one small change di marzo: essere piu' attiva! tirare fuori l bicicletta, muovermi a piedi, andare in biblioteca, non lesinare post al blog, iniziare a pensare all'orto,... e tutte le altre cose che da mesi progetto di fare e che non ho ancora fatto.

d'altronde il cambiamento, per sua natura, vuole che ci si muova verso qualcosa, e non posso essere la paladina del cambiamento ed essere allo stesso tempo pigra.
i read my last pot and oh my!it was february. and the post talks about one small change.
so, i don't write a lot. i'm soooo lazy, too much lazy.
but, i'm thinking... how can i promote changes, and at the same time be lazy?
it's a disfunction.
so my one smal change for march is...don't be lazy! take the bicycle , walk around city and countryside, go to the lybrary, do al the project on my desk and my mind. move it! be the cange, and move!
springtime is coming and the sun-light invite me to be more active. i can do lot of changes, if i want.



6 commenti:

Daniela ha detto...

Ciao Sara!anche io cerco di uscire il più possibile ed in efeftti ora con le ore di luce in più che ci sono man mano é davvero una meraviglia!un abbraccio!

* ha detto...

ciao Sara :)
ti ho trovata tramite il sito della casa nella prateria.
In realtà volevo risponderti al post precedente ma ho avuto problemi con la mail, così metto qui la mia risposta perchè voglio essere sicura che la leggi:
anch'io come te cerco di utilizzare il più possibile le borse di stoffa per la spesa e quando ancora ricevo quelle di plastica,ma anche quelle di carta, le riutilizzo per la raccolta differenziata di plastica e carta appunto.
Probabilmente la conosci già, io invece ci andrò ques'anno per la prima volta: dal 12 al 14 marzo a Milano c'è una fiera sul vivere eco-solidale; si intitola 'FA LA COSA GIUSTA'. Penso ti interessi...
Continua così mi raccomando!
Sei anche tu un bel fiore colorato in questo mondo che in troppi purtroppo vorrebbero sempre più grigio...

* ha detto...

Ops scusa...mi chiamo Caterina

sara t ha detto...

caterina, che bel nome che hai :)e' uno dei miei preferiti. abbiamo una passione comune per le borse di stoffa!due natali fa ne ho comprate una trentina di cotone organico bianco e le ho dipinte e usate come reagalo di natale. e' stato divertente!
si ci andro' a fa la cosa giusta, credo il sabato tutto il giorno ma non escludo anche il venerdi'. tu quando vai?si fanno semore incontri pacevoli in fiera. l'ho scoperta 'anno scorsoe e vedrai non ti pentirai della visita:)

dani... io e te parliamo di primavera, luce, fiori :D e qua nevica!! nevica anche da te? un abbraccio

* ha detto...

riciao ;)
se non ho capito male non ci lega solo la passione per le borse in stoffa, ma quella di un mondo intero più ecologico..e quindi più verde :) comunque io andrò domenica in fiera..è l'unico giorno che posso.
Buona visita!!! Io non vedo l'ora :) ciao ciao, Caterina

Hip Mountain Mama ha detto...

This sounds great! Good for your health and the planet!
Feel free to stop by any time this month and let us know how it is going! http://1smallchangeblog.blogspot.com/
~Suzy