venerdì 20 novembre 2009

eco.consigli di natale!

(l'angioletto non e' scelto a caso come foto! e' stato fatto dalle sapienti mani di qualche volontario del wff con cartone , rami secchi, pigne,...)




io lo dico, sono attenta all'ambiente da tempi non sospetti.cioe' da quando non era ancora di moda. lo siamo, come famiglia, anche se non a tutti i livelli. lo siamo, forse perche' abbiamo la fortuna di avere una casa in campagna e quindi uno stile di vita vicino alla naturalita' delle cose.
non zo'!
sta di fatto che da sempre il nostro natale e' stato un po' ecologico e sostenibile. quando ancora il wwf faceva il catalogo con le decorazioni natalizie in materiali naturali e riciclati, noi le compravamo. poi abbiamo sempre fatto pasta,pane,dolci in casa in quei giorni, ala faccia dell'autoproduzione. abbiamo comprato decorazioni per la casa fatte dagli anziani di una casa di riposo,oppure abbiamo devoluto un pezzo dei nostri regali a chi ne aveva bisogno.


ma quest'anno voglio dare il meglio di me stessa, e partire in anticipo. voglio...volgio...che il mio natale sia riciclato, ecologico, sostenibile, felice per me e per tutta la terra!
babbo natale mi hai sentito?'come??che dici? devo muovermi anche io se voglio che sia cosi'?? hai ragione.
indi per cui, da oggi, parte una serie di post a tema natalizio, in cui rendero' partecipe la rete della mia strada per avere un bianco natale... veramente pieno di speranza.

e parto subito con un tutorial, anzi due, di come faccio alcuni fiocchi per i pacchi. a me i nastri di natale piacciono, ma li trovo sempre nei soliti colori...poco fantasiosi.oppure fantasiosi, bellissimi, desiderabili...ma costosi quasi quanto il regalo che devono impacchettare. beh allora tanto vale...





ma cosa c'e' di piu' colorato e divertente della carta? ecco allora che nascono questi due fiocchi!possono essere fatti utilizzando carta da paccchetto o fogli colorati,cartoncino...ma anche ,come faccio spesso io, ritagli di carta(per esempio quando impacchetti e rimangono fuori delle strisce inutilizzabili), carta da pacco usata, fogli di riviste particolarmente sgargianti, volantini colorati---ogni tipo di carta e' ben accetto.




fiocco uno





servono:
3 strisce di carta lunghe(ex. 20cm)
3 strisce di carta medie( ex. 15cm)
2 strisce di carta corte(ex 10cm)
1 striscia di carta molto corta(ex 5cm)
pinzatrice e/o colla vinilica


e' un fiocco molto semplice, ma d'effetto,specialmente se fatto con strisce di diversi colori.
si prende una striscia, si trova la meta' segnando leggermente la piega.poi si portano i due estremi verso il centro,senza piegare, e si pinza. si fa cosi' per tutto le strisce e poi si assembla, partendo dale strisce lunghe, poi quelle medie, poi quelle corte. con la striscia di 5 cm si fa un tondino che viene messo al centro. se la pinzatrice non entra fra le pieghe si puo' usare la colla vinilica.

con la stessa tecnica si possono creare fiocchi rettangolari anziche' "tondeggianti", prendendo una striscia per tipo e sovrapponendole sullo stesso piano.



fiocco due





servono:
3strisce lunghe
3strisce medie
1 striscia piccola


il procedimento e' simile al primo fiocco, solo che bisogna formare delle asole in diagonale. fatto questo, pinzare e sovrapporre tre a tre. con l'ultima striscia si fa il solito tondino.

carini e rispettosi del'ambiente, no?












2 commenti:

Cicabuma ha detto...

Questa tua idea dei post natalizi ecologici mi piace moltissimo.
Per cominciare questi fiocchi sono davvero belli. Te li copierò, sia per impacchettare i regali sia per decorare l'albero di natale che farò in occasione del mercatino natalizio di artigianato della prossima settimana.
Oggi pomeriggio mi metto subito al lavoro.
Attendo il prossimo post.
Un abbraccio
Francesca

Che Birba ha detto...

ciao! ho segnalato il tuo blog sul mio! in questo post...
http://chebirba.blogspot.com/2009/12/link-sotto-la-neve.html

ciao ciao Laura